Questo sito utilizza i cookies, navigandolo accetti la relativa policy descritta nella pagina Privacy e cookies
il tuo carrello
il tuo carrello
Home
Page
Il numero
in edicola
Come
abbonarsi
Accade in
Conservatorio
Numeri
arretrati
Archivio
dal 1995
Offerte
commerciali
Pagine
Musica
Pubblicità
su Suonare.it
Seicorde,
solo chitarra
Contatta
la redazione
I sondaggi
di Suonare
Dati e
numeri


Fai di Suonare.it
la tua pagina iniziale!

Abbonati gratis alla
Newsletter di Suonare.it
Scrivi qui la tua e-mail

Garanzia di riservatezza,
legge 196/03

 
 
In primo piano: le News dal mondo dei CONSERVATORI

Conclusa a Pescara la sezione legni del 14° Premio Nazionale delle Arti   - 12/09/2019

Magnifica organizzazione della sezione Legni del Premio Nazionale delle Arti 14° edizione quella del Conservatorio “D’Annunzio” di Pescara, curata in tutti i dettagli per pubblicizzare l’evento e per agevolare i candidati, ben trentasette. Una grande giuria internazionale che al termine del concorso ha tenuto tre masterclass per tutti i partecipanti al Premio e per gli studenti del Conservatorio “D’Annunzio”. «Ospitare di nuovo una sezione del Premio delle Arti è motivo di orgoglio per la nostra Istituzione», ha commentato Alfonso Patriarca, direttore del Conservatorio, aggiungendo che «il Premio rappresenta il momento più significativo della formazione superiore italiana» e dichiarandosi particolarmente felice di ospitare proprio la sezione Legni in cui il Conservatorio di Pescara vanta una lunga e prestigiosa tradizione ben rappresentata dai maestri Marco Costantini per il fagotto, Angelo Persichilli per il flauto, Gianfranco Pardelli per l’oboe. La giuria, presieduta da Gustavo Núñez, primo fagotto della Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam, e formata da Calogero Palermo, primo clarinetto della Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam e Salvatore Vella, primo flauto del teatro Bellini di Catania, ha proclamato cinque vincitori, uno per ogni sottosezione, di cui due molto giovani: Fiamma Di Gennaro (classe 2004), del Conservatorio di Trento, nella sottosezione oboe ed Emanuele Orsini (classe 2004), dell’ISSM di Terni, nella sottosezione flauto. Andrea Gialluca del Conservatorio di Pescara è risultato vincitore nella sottosezione clarinetto; Simone Bellagamba, dell’ISSM di Terni, nella sottosezione sassofono; Lorenzo Fantini, del Conservatorio di Pesaro, nella sottosezione fagotto. © Riproduzione riservata


Parma, premio nazionale delle arti al clavicembalista Maletskov

10/09/2019 - Il ventisettenne clavicembalista russo Nikolai Maletskov, allievo del Conservatorio “Luca Marenzio” ... leggi tutto

Trieste, proseguono al Conservatorio le celebrazioni tartiniane

06/09/2019 - Continuano gli eventi di “tARTini (v. Accade 02/04/19), importante Progetto Interregionale Italia-S ... leggi tutto

Il chitarrista Carlo Curatolo vincitore del Premio delle Arti a Caltanissetta

03/09/2019 - Ha già ottenuto oltre trenta premi in concorsi nazionali e internazionali il vincitore del Premio Na ... leggi tutto

7° Festival nazionale dei Conservatori italiani - Città di Frosinone

19/07/2019 - È in corso a Frosinone il Festival dei Conservatori 2019, nato da una collaborazione tra il Conserva ... leggi tutto

Le altre news dei Conservatori

Copyright © Michelangeli Editore S.r.l. viale Lombardia, 5 - 20131 MILANO - C.F. e P.IVA 10700160152 - Tutti i diritti riservati.